Gli ultimi anni sono stati caratterizzati da un aumento sempre più significativo dell’utilizzo di dispositivi mobili, e questo fenomeno ha condizionato notevolmente il mondo del business. I dati stimati per il 2015 suggeriscono che le persone che possiedono uno smartphone sono poco meno di 2 miliardi e che il 52,7% di tale popolazione utilizza il proprio dispositivo per accedere a internet. Già da questi dati, si può intuire l’importanza per un’azienda di avere un sito mobile friendly. Vediamo allora perché è fondamentale strizzare l’occhio a tali dispositivi, e quali benefici possono apportarci.

Innanzitutto bisogna definire di cosa si tratta: avere un sito mobile friendly vuol dire avere la grafica del sito aziendale che si adatta automaticamente al dispositivo usato per la navigazione. Tale adeguamento automatico permette di accrescere la user experience: se l’utente si trovasse infatti a dover regolare in modo autonomo le dimensioni della pagina per meglio conformarla al proprio smartphone o tablet, potrebbe perdere la pazienza e l’interesse: qualora decidesse di uscire dal sito, andrebbe a cercarne un altro più funzionale e pratico per la “navigazione”.

Nell’era del mobile, infatti, gli utenti sono portati a effettuare le operazioni online in un tempo sempre minore e vogliono avere tutto a “portata di dito”: basti pensare che più della metà delle ricerche effettuate su Google risultano fatte da un dispositivo portatile. Sono davvero pochi gli utenti che si astengono dall’utilizzo di smartphone e tablet, i quali sono diventati quasi un prolungamento naturale della mano. Se non ci si approccia al settore della navigazione mobile, si rischia di escludere un notevole spicchio di mercato. Al contrario, un sito mobile friendly permette ad un numero maggiore di utenti (possibili clienti e non) di accedere al web site.

Motivo fondamentale per la realizzazione di un sito mobile friendly è la creazione di un nuovo algoritmo da parte di Google. Lo scorso 21 aprile, Big G ha affermato che i risultati delle ricerche mobile sarebbero stati influenzati dalla capacità di un sito di essere responsive alla navigazione tramite smartphone e tablet. Nello specifico, chi ha un dominio che si adatta a qualsiasi dispositivo portatile sarà premiato, venendo mostrato tra le prime scelte. Chi invece non vuole adeguarsi viene penalizzato dal motore di ricerca. Questo è un aspetto da non sottovalutare: sappiamo infatti quanto sia importante per un’azienda comparire nella prima pagina delle ricerche degli utenti. Maggiore visibilità significa quindi più possibilità di acquisire nuovi clienti.

Altro elemento per cui è importante essere mobile responsive è la competitività. Sempre più spesso gli acquisti in Rete vengono effettuati nei ritagli di tempo: incontrare le esigenze degli utenti è pertanto fondamentale! Con un web site responsive è possibile offrire ai propri clienti un’esperienza di valore: ad esempio possono sfogliare il catalogo dei prodotti/servizi offerti, su un mezzo di trasporto pubblico o in ufficio durante la pausa pranzo, riempire il proprio carrello e completare l’acquisto comodamente seduti sul divano di casa, senza dover cambiare sistema. Fare in modo che il sito si adatti ad un numero maggiore di dispositivi, infatti, permette di non lasciare campo libero ai competitors e anzi amplia notevolmente il parco di possibili clienti.

Queste sono le principali ragioni per cui è importante avere un sito mobile friendly. Nel momento della realizzazione, bisogna ricordare che il cliente si aspetta immediatezza nei contenuti, quindi è bene inserire solo le informazioni principali e realmente utili per gli utenti. L’azienda si deve inoltre assicurare che la velocità di download delle pagine mobili sia rapida perché, in tal modo, si riduce la possibilità di bounce rate: i clienti non cambieranno immediatamente portale, ma saranno invogliati a continuare nella navigazione.

Avere un’attività online non significa avere semplicemente un sito internet. Per essere presenti in Rete in maniera efficace, è importante tenere in considerazione tutti i dispositivi mobili attraverso cui l’attività può essere raggiunta. In tal modo, aumenteremo la nostra visibilità e popolarità sul web.

Articolo scritto per Web Domus Italia da:

Arianna Previdi è Social Media Manager di Stampaprint S.r.l., azienda leader in Italia nel settore della stampa online. Dopo una carriera nel print marketing, Arianna ha studiato le dinamiche del search engine marketing per approfondire le molteplici opportunità di un loro utilizzo congiunto.

Pin It on Pinterest