Cosa hanno in comune la privacy dei dati e l’acqua? Molto spesso non ci preoccupiamo di entrambe finché non le perdiamo. Pensiamo all’acqua solo quando abbiamo sete. Lo stesso vale per la privacy dei dati. I clienti non pensano alla privacy dei loro dati quando utilizzano un servizio. Si fidano del fatto che l’azienda che offre il servizio abbia tutto sotto controllo, e abbia preso tutte le misure previste dalle diverse normativi in tema di protezione dei dati personali. E questo è esattamente il motivo per cui una perdita di dati o un data breach può essere fatale per un’azienda.

In questo articolo, cercheremo di spiegare come utilizzare in modo efficace la crittografia dei dati in un contesto aziendale.

Perché la protezione dei dati è importante

Molte aziende non vogliono entrare nell’universo della protezione dei dati per vari motivi. Chi ha un’azienda pensa che non ci sarà mai una perdita di dati e cerca di risparmiare sui costi extra che i processi di protezione dei dati impongono. Atri invece non dedicano particolare attenzione ai dati personali. Ma come diceva Jean-Paul Sartre “La fiducia si guadagna goccia a goccia, ma si perde a litri” e la reputazione per un‘azienda è di vitale importanza.

Dopo aver investito tanto nel guadagnarsi la fiducia dei clienti attraverso il servizio clienti e la pubblicità, uno scandalo riguardante la perdita dei dati personali può distruggere la reputazione dell’azienda in un attimo. Un drive custodito nel posto sbagliato, la vulnerabilità della rete, una cartella non protetta … Tutti possono trasformarsi in un incubo, per non parlare delle potenziali multe e azioni legali.

Quindi, qual è il modo migliore per proteggere l’azienda e i suoi clienti?

Le aziende differiscono notevolmente l’una dall’altra, ma ci sono alcuni fattori comuni che devono essere considerati da aziende di qualsiasi dimensione.

1. Proteggere supporti rimovibili, laptop e telefoni mobile

Che si tratti di un potente PC da lavoro o di una minuscola chiavetta USB, entrambi sono facili da perdere, il che li rende un bersaglio facile per una potenziale perdita di dati. E se perdere i dati non è sufficiente, immaginate, se qualcuno acquistasse i vostri dati e li pubblicasse sul web.

2. I file importanti sui computer di lavoro

Potrebbe non essere necessario crittografare tutti i dati del computer. Soprattutto se avete una piccola impresa, è sufficiente crittografare i file più importanti. Ad esempio quelli dove conservate i dati personali dei clienti, le cartelle che usate per la condivisione, come i servizi cloud ecc.

Per mantenere il controllo dei dati, potete utilizzare software come NordLocker per crittografare i dati prima di caricarli sul cloud. Qualunque cosa accada, i dati saranno al sicuro. NordLocker, uno dei migliori programmi per criptare file, ha un’interfaccia facile da usare, è velocissimo e consente di condividere file e cartelle in modo sicuro con pochi click. Iscriviti a NordLocker Premium e risparmia fino al 61% sull’abbonamento triennale.

3. Crittografare i messaggi di posta elettronica

Nonostante le previsioni, l’e-mail negli anni è diventata più forte. La maggior parte delle aziende la utilizza come principale canale di comunicazione. È così anche per la vostra azienda? Pensate a cosa potrebbe accadere se uno degli account di posta elettronica venisse compromesso e qualcuno potesse accedere a tutti i messaggi e agli allegati? Se lo scenario che vi viene in mente e tutt’altro che positivo, assicuratevi di utilizzare la posta elettronica crittografata per le comunicazioni aziendali.

4. Proteggere le password con l’autenticazione a 2 fattori

Ricordare le password non è sempre facile. Ecco perché molte persone utilizzano parole come “password” o “admin”. O entrambe. Ma il fatto che quasi un miliardo di persone abbia perso denaro a causa degli hacker solo nel 2018 dovrebbe essere una prova sufficiente per fare un passo in più e proteggere gli account online. Il modo migliore per farlo è utilizzando l’autenticazione a due fattori, tramite un’app o un dispositivo fisico. Quindi, anche se inserite come password la parola “password”, nessuno potrà accedere l’account in remoto.

La protezione dei dati personali sarà uno degli argomenti più importanti del 2020. Nuove minacce informatiche sorgono costantemente, mentre anche quelle vecchie non sono meno pericolose. La perdita di dati, gli hacker, i malware ransomware, le politiche governative, il controllo dei giganti della tecnologia sui dati delle persone… e l’elenco continua. Quindi, anche se la perdita di dati sembra una possibilità lontana, è molto meglio spendere qualcosina in più per criptare i file piuttosto che rischiare di essere vittima di un attacco hacker.

Pin It on Pinterest