Il marketing digitale ha guadagnato molta popolarità nel 2016 con le grandi e medie imprese che  sono sempre alla ricerca di nuovi metodi per aumentare la loro presenza online e promuovere i loro servizi e prodotti attraverso numerosi canali e siti di social media.

Ma cosa dobbiamo aspettarci per l’anno 2017?

Mentre molti specialisti di marketing ritengono che lo spazio Internet stia per espandersi ulteriormente con più aziende che cercano di entrare nel mondo digitale, altri dicono che ci sarà un rifacimento completo di come gli utenti e i motori di ricerca organizzeranno l’enorme quantità di dati disponibili su internet.

Il settore del marketing online è grande, complesso e in continuo cambiamento.

Per rendere le cose più facili, abbiamo compilato un elenco con le 12 tendenze di marketing digitale per il 2017 che dovrebbero essere al centro della vostra attenzione al fine di formulare strategie di marketing digitale e campagne online efficaci.

 

  1. Cresce il dominio degli annunci video

Anche se gli annunci video non sono certo una novità per i giganti dei social media come YouTube e Facebook, la notizia che Google mostrerà gli annunci video nelle SERP cambia l’intero spettro della pubblicità online.

Ciò suggerisce anche la crescente accettazione verso gli annunci video tra gli utenti e, come la tendenza continua, possiamo aspettarci che gli annunci video saranno molto frequenti sui nostri schermi.

 

  1. Il mobile dominerà completamente il mercato

Il 2016 è stato un grande anno per il mobile. Abbiamo visto come Google ha penalizzato gradualmente tutti i siti web non ottimizzati per i dispositivi mobili. L’ubiqua presenza dei dispositivi mobile e la riduzione del traffico dal desktop indica chiaramente che il futuro e i guadagni saranno dalla parte di chi investe nel mobile internet marketing.

Le ricerche dal mobile e l’ottimizzazione mobile dovrebbero, quindi, essere una priorità assoluta per il marketing digitale nel 2017.

 

  1. Le applicazioni personalizzate

Un’applicazione dedicata offre tutte le caratteristiche di un sito web mobile ottimizzato, ma in  modo più intuitivo, conveniente e accessibile. L’indicizzazione delle app su Google mostrerà quest’anno tutti i vantaggi dell’avere una applicazione dedicata.

Anche se siamo ancora molto lontani dagli anni dove, le applicazioni sostituiranno completamente i siti web, i proprietari di molte imprese stanno scoprendo il loro potenziale, e il 2017 sarà un anno fondamentale per lo sviluppo di app mobile.

 

  1. Il tasso di conversione dai social saranno in aumento

Abbastanza è stato detto a proposito del potere dei social media. Nel 2017, le comunità online non saranno vincolate solo alla comunicazione azienda-consumatore o ad attrarre nuovi clienti; invece, forniranno opportunità reali per migliorare il tasso di conversione.

I social media funzioneranno come nuovi canali di conversione e offriranno strumenti per convertire gli utenti in clienti.

 

  1. Anno delle tecnologie indossabili e dispositivi intelligenti

Negli ultimi anni, abbiamo visto la presentazione degli iWatch Apple, Google Glass, Moto 360 e altri dispositivi intelligenti che possono essere indossati e tenervi sempre connessi con il mondo digitale.

Il 2017 vedrà come questi dispositivi intelligenti e tecnologie indossabili cambieranno l’intero panorama del marketing perché il marketing digitale sarà più concentrato sulle potenzialità dei dispositivi indossabili che possono ridurre la differenza tra il marketing “online” e il marketing “tradizionale”.

 

  1. Gli algoritmi di ricerca cambieranno di nuovo

Che ci crediate o meno gli algoritmi dei motori di ricerca saranno sempre in continuo cambiamento. Con l’enorme quantità di informazioni che si aggiungono su internet ogni secondo, i giganti dei motori di ricerca continueranno ad aggiornare i loro algoritmi per decidere quali contenuti dovrebbe ottenere la priorità e posizionarsi più in alto nelle pagine dei risultati di ricerca (SERP).

Pertanto, l’unica strategia dovrebbe essere quella di restare originali, di informare e aiutare il più possibile gli utenti con informazioni utili. Inoltre, chi si occupa di marketing digitale non dovrebbero rimanere concentrato solo sugli algoritmi Google, ma dovrebbero prendere in considerazione anche l’algoritmo di Facebook e l’algoritmo di Bing.

 

  1. La pubblicità online diventerà più costosa

Nel corso degli ultimi due anni abbiamo assistito a una grande crescita delle pratiche di marketing digitale. E questo farà sì che la competizione per lo spazio online e il dominio su Internet si faccia sempre più forte.

E come la domanda per spot pubblicitari migliori aumenta, anche i prezzi per la pubblicità online aumenteranno. Mentre alcuni rivenditori ritengono che il PPC morirà nei prossimi anni, ci saranno alternative più ottimizzate di pubblicità che governeranno il web.

 

  1. I contenuti originali e di alta qualità saranno la chiave del successo

Il contenuto, spesso definito come il “re” nel mondo del marketing digitale, rimarrà una parte essenziale di qualsiasi campagna di marketing online anche negli anni a venire. E l’afflusso di copywriter e produttori di video professionali renderà il content marketing più competitivo.

La chiave sarà scrivere contenuti unici, di alta qualità e contenuti interattivi con cui i lettori possano connettersi. Inoltre, ci sarà una grande richiesta per chi scrive di una specifica nicchia di mercato e che possiede conoscenze e competenze specifiche sulla stessa.

 

  1. Ottimizzazione del tasso di conversione per un ROI più elevato

L’ottimizzazione del tasso di conversione (CRO) potrebbe non suonare come un termine nuovo per la maggior parte degli specialisti di marketing, ma è il momento di introdurlo sulle vostre pagine web e landing page.

L’ottimizzazione del tasso di conversioni permette di vedere il comportamento degli utenti sul vostro sito e identificare gli elementi che producono il maggior numero di conversioni. Invece di destinare grandi budget per la pubblicità, chi si occupa di marketing può utilizzare il CRO per trasformare il traffico esistente in vendite.

 

  1. Il growth hacking continuerà a crescere

La pratica più affascinante di marketing digitale continuerà anche nel 2017 a dimostrare il suo enorme potenziale.

Il growth hacking sarà molto importante nel 2017, soprattutto per quanto riguarda la crescita di PMI e startup. La richiesta di specialisti di marketing digitale che creino strategie capaci di attirare rapidamente l’attenzione degli utenti attraverso i social media, il marketing virale e gli annunci organici porterà il growth marketing su un altro livello.

 

  1. Video in live streaming

I video sono stati molto popolari negli ultimi anni ma ora gli specialisti di marketing stanno utilizzando un altro tipo di video. Utilizzando il live streaming si possono ottenere più visualizzazioni e maggiore interazione da parte degli utenti.

Il live streaming ha acquistato maggiore attenzione con il lancio di strumenti come Periscope e Meerkat nel 2015, seguiti da Facebook Live e le funzionalità di streaming su YouTube nel 2016. Chiaramente, le tendenze di business per il 2017 coinvolgeranno il live streaming.

È possibile utilizzare lo streaming in diretta per la commercializzazione in vari modi. Ad esempio, è possibile fornire un dietro le quinte di un processo o percorso a cui il pubblico è interessato. Si può seguire anche in diretta streaming un evento, come ad esempio l’inaugurazione o commercializzazione di un nuovo prodotto.

Un’altra ragione per cui il live streaming sarà nel 2017 tra le tendenze da seguire è il costo, infatti non è più costoso dei video pre-registrati, cosa che lo rende una strategia marketing assolutamente da provare.

 

  1. Tasto “Acquista ” sui social media

Dal 2017 potreste iniziare a notare più pulsanti “Acquista” sui social media, i quali consentono di acquistare direttamente dai social network senza dover andare su un sito e-commerce distinto. Questi pulsanti sono in uso su alcune piattaforme social, tra cui Facebook, Pinterest, Twitter e YouTube, ma sono poco utilizzati, probabilmente a causa di una mancanza di consapevolezza tra gli acquirenti online.

Nonostante la bassa quantità di vendite attribuite a questi pulsanti in questo momento, le piattaforme social che li utilizzano non li hanno eliminati, sperando che questo possa diventare presto uno strumento di e-commerce.

Le piattaforme social stanno lavorando anche per risolvere un altro problema con i pulsanti “Acquista”, che è il numero di prodotti limitati per chi vuole comprare online. Ma se aumenta la fiducia dei rivenditori nei pulsanti “Acquista” e si aggiungono altri prodotti, per i clienti sarà più facile usare questo strumento per lo shopping online, rendendo il 2017 l’anno in cui il tasto “Acquista” trovi finalmente il successo.

E voi, cosa vi aspettate nel 2017? Condividete con noi le vostre idee sulle tendenze del marketing digitale per il prossimo anno nella sezione dei commenti qui sotto.

Pin It on Pinterest